Cos'è l'influenza oculare?

L'influenza oculare è una malattia virale altamente contagiosa della congiuntiva, che è causata da un'infezione con i cosiddetti adenovirus. In caso di sospetta influenza oculare, è necessario consultare immediatamente un medico, poiché questa malattia è soggetta a notifica a causa del loro alto rischio di infezione.

Come si ottiene l'influenza oculare?

L'infezione con i patogeni dell'influenza oculare avviene tramite un'infezione da striscio. I virus che causano la malattia sono nel liquido lacrimale. Dopo che la persona si è massaggiata gli occhi, ci sono due possibili modi in cui i patogeni possono essere distribuiti nell'ambiente:

  1. tramite contatto fisico diretto, come l'handshaking
  2. indirettamente toccando oggetti nell'ambiente, come maniglie o maniglie delle porte nel trasporto pubblico

Soprattutto con i bambini, si consiglia cautela poiché tendono a toccare involontariamente tutti gli oggetti alla loro portata, aumentando così il rischio di infezione per il bambino.

Vi è anche un aumento del rischio per i portatori di lenti a contatto mentre guardano regolarmente il virus per trasmetterlo.

Come posso proteggermi dall'influenza oculare?

Sebbene gli adenovirus siano altamente resilienti e possano sopravvivere per diverse settimane su oggetti come le maniglie delle porte, è altamente raccomandato adottare misure igieniche come il lavaggio frequente delle mani e la disinfezione per prevenire il contagio e la diffusione dell'influenza oculare.

Va inoltre notato che le persone colpite sono contagiose durante il periodo di incubazione fino a dodici giorni, cioè prima della comparsa dei sintomi.

Quali sono i segni di influenza oculare?

I sintomi di un'influenza oculare acuta sono simili a quelli di una congiuntivite classica, che rende difficile la delimitazione e la diagnosi. I segni tipici includono:

  • occhi rossi
  • occhi acquosi
  • Prurito o bruciore negli occhi
  • un campo visivo sfocato
  • alta fotosensibilità
  • una congiuntiva gonfia
  • linfonodi ingrossati

Inoltre, i sintomi simil-influenzali sono comuni:

  • febbre
  • mal di testa
  • dolori muscolari

Un'altra caratteristica tipica dell'influenza oculare è che i sintomi inizialmente si verificano solo in un occhio e poi si diffondono all'altro.

Diagnosi: influenza oculare o congiuntivite?

L'influenza oculare è una forma particolarmente aggressiva di congiuntivite che è specificamente innescata dagli adenovirus. Viceversa, la congiuntivite comune può anche essere di origine batterica.

A causa della somiglianza dei sintomi, spesso per i medici non è facile distinguere chiaramente l'influenza oculare da una congiuntivite normale e innocua.

Pertanto una diagnosi corretta al 100% può essere effettuata solo con una macchia della congiuntiva. Nel successivo esame dello striscio, gli adenovirus che inducono l'influenza oculare possono essere chiaramente identificati dal medico.

Trattamento e corso di un'influenza di occhio

Un'influenza oculistica non può essere trattata con farmaci. Tuttavia, i sintomi di un'influenza oculare possono essere alleviati da colliri o pomate per gli occhi.

Un trattamento con antibiotici è in contrasto con il trattamento di una comune congiuntivite batterica in caso di influenza oculare non appropriata. Lo sfondo è che gli antibiotici sono generalmente inefficaci nei virus e aggravano ulteriormente il corpo indebolito da eventuali effetti collaterali.

L'uso di rimedi casalinghi per l'influenza oculare, proprio come i convenzionali colliri o pomate per gli occhi, solleva solo i sintomi. In ogni caso, dovresti parlare con il tuo medico prima di usare rimedi casalinghi fatti in casa per alleviare i sintomi. I comuni rimedi casalinghi per l'influenza oculare includono il consumo di tè di cisti e il posizionamento di stracci freschi sulla zona degli occhi.

Durata e congedo per malattia

La durata di un'influenza dell'occhio può variare tra 10 giorni e 4 settimane, dopo di che i sintomi si risolvono da soli.

Di norma, il medico invierà il paziente malato per due o tre settimane. La persona interessata deve attenersi scrupolosamente alle istruzioni del medico al fine di prevenire la diffusione dell'influenza oculare altamente contagiosa.

Conseguenze dell'influenza oculare

Lievi opacità della cornea possono verificarsi come risultato ritardato dopo un'influenza oculare. Queste torbide guariscono completamente dopo alcune settimane. In rari casi, tuttavia, può verificarsi un annebbiamento della cornea permanente che porta a un deterioramento della vista. Qui, il paziente viene solitamente trattato con colliri contenenti cortisone.

Se questo metodo di trattamento rimane inefficace, si raccomanda un trattamento laser in cui le opacità corneali vengono rimosse chirurgicamente.

Condividi con gli amici

Lascia il tuo commento