Dog Days - Dormi bene nonostante il caldo estivo

Sonno riposante nel calore? Per molti, le alte temperature sono un problema notturno in estate. Per addormentarsi meglio o dormire, bisogna considerare che cosa influenza il sonno ed è un prerequisito per una notte riposante. Tra le cose importanti per il tuo sonno riposante ci sono la temperatura nella tua camera da letto, il letto stesso e se lo stomaco è troppo pieno o troppo vuoto. L'alcol può farti addormentare, ma ti darà sogni inquieti e spesso ti sveglia prima.

La temperatura della stanza in camera da letto

Normalmente, la temperatura corporea scende di sera di circa un grado. In caso di calore elevato nella camera da letto questo non è possibile. Quindi il corpo reagisce con la sudorazione per raffreddare meglio. Ci sono problemi al più tardi con una temperatura ambiente di 24 ° C. Ma i lenzuoli umidi non sono esattamente un buon aiuto per dormire. Quindi cosa fare?

L'aerazione è la prima misura contro una camera da letto troppo calda. Un risultato soddisfacente si ottiene se si lascia entrare aria fresca nella stanza al mattino dopo essersi alzati e la sera prima di andare a letto - con le finestre spalancate. Forse con le porte e le finestre aperte, puoi soffiare una brezza fresca in altre stanze con una corrente d'aria. Dieci minuti sono sufficienti.

Dopo l'aerazione del mattino dovresti oscurare la stanza con tende a rullo o tende, in modo che la stanza non venga riscaldata inutilmente dal sole fino alla sera. Le tende da esterno sono le più adatte a tenere lontano il calore. Forse hai anche una stanza molto bella nell'appartamento, che puoi trasformare nella tua camera da letto in un momento estremamente caldo?

Fare la doccia o fare il bagno

Spesso senti il ​​bisogno di lavare via il sudore e la polvere della strada con una doccia fredda. Ma questo non è un modo adatto per dormire meglio nel calore - al contrario! Dal freddo, si contraggono i vasi sanguigni della pelle, il corpo può dare peggio al calore e deve poi sudare nel letto.

Al contrario, una doccia calda provoca una dilatazione vascolare e alla fine ti senti rinfrescato. Prima di andare a letto, si consiglia una doccia tiepida (i pori vengono aperti e il calore repressa del giorno può fuoriuscire) o un bagno di 10-15 minuti a circa 36-38 ° C, più caldo non dovrebbe essere. Chiunque lo tolleri, può anche aggiungere integratori per il bagno di camomilla, lavanda, valeriana o melissa. Gli oli essenziali supportano l'effetto calmante dell'acqua tiepida.

Attrezzatura per il letto

Le sostanze spesse bloccano lo scambio d'aria e conservano il calore corporeo. Pertanto, il motto per una camicia da notte o un piumone è: il più leggero e assorbente, meglio è. Per le notti calde si consiglia la biancheria da letto in lino o seta naturale. Quest'ultimo ha un piacevole effetto rinfrescante sulla pelle. A fuoco molto alto, puoi anche omettere il piumone: il lenzuolo è abbastanza.

Per motivi igienici non è consigliabile fare a meno di ogni capo di abbigliamento a letto, perché di notte il corpo separa fino a mezzo litro di liquido. Abbigliamento in cotone leggero può assorbire bene il sudore e quindi è più adatto. Un trucco da sud: riporre coperte, lenzuola e cuscini nel congelatore fino all'ora di coricarsi. Ristoro puro!

Mangiare e bere nel calore

Almeno 3 ore prima di andare a letto, non dovresti mangiare niente di pesante nello stomaco - quindi non cibi troppo grassi o ricchi di carboidrati. Come pasto leggero, il latte è adatto perché restituisce molti minerali che sono stati persi durante il giorno. Arricchiteli con una banana schiacciata, che contiene anche triptofano, che aumenta i livelli di serotonina del corpo e scioglie così la tensione. Mandorle e cannella stimolano la produzione dell'ormone del sonno melatonina.

Non ingerire più liquidi dopo le 19:00: l'aumento della frequenza urinaria innesca frequenti svegli notturni e può portare a problemi di sonno. Per una buona idratazione nei giorni caldi è meglio fornire durante il giorno.

Non mentire insonne a lungo

Se sei ancora seduto nel letto dopo 20 o 30 minuti, dovresti alzarti e occuparti di qualcos'altro che non affatica (ad es. Ascoltare musica rilassante). Torna a letto solo quando si è creata una nuova stanchezza.

I sonniferi devono essere assunti solo in situazioni eccezionali e solo temporaneamente. Spesso confondono le normali fasi del sonno. Inoltre, il corpo si abitua rapidamente agli aiuti per dormire e quindi non può fare a meno di loro.

Ciò che puoi tranquillamente prendere sono tisane per rassicurarti o addormentarti, ad es. Con melissa, valeriana, luppolo o lavanda. Un'altra opzione è gocce di valeriana o una miscela di estratti di valeriana e luppolo.

Condividi con gli amici

Lascia il tuo commento